Caricamento Eventi

Notti d’estate al MArRC – Concerto lirico con gli allievi del Conservatorio F.Cilea

Il concerto lirico con gli allievi del conservatorio F. Cilea di Reggio Calabria aprirà la programmazione 2022 di ‘Notti d’estate al MArRC’

Quando
Luglio 16
9:00 pm
Dove
Piazza Giuseppe De Nava, 26
Reggio Calabria, 89123 Italia
Telefono:
0965 898272

Da sabato 16 luglio tornano le suggestive “Notti d’estate” del MArRC, sull’incantevole terrazza affacciata sullo Stretto.

Appuntamento ogni giovedì e sabato, fino al 10 settembre, con il prolungamento dell’orario di apertura fino alle ore 23.00 (ultimo ingresso alle 22.30).

Ad inaugurare la stagione 2022 il Concerto lirico con gli allievi del Conservatorio F.Cilea di Reggio Calabria.

Programma del concerto di Sabato 16 Luglio:

W. A. MOZART – Così fan tutte ‘Soave sia il vento‘ eseguito da Chiara Pirrò, Roberta Panuccio, Vincenzo Violani

G. PUCCINI – Gianni Schicchi O mio babbino caro eseguito da Tabita Romano

W. A. MOZART – Le nozze di Figaro, ‘Porgi, amor, qualche ristoro’, eseguita da Roberta Panuccio 

G. VERDI Rigoletto, ‘Gualtier Maldè… Caro Nome’, eseguita da Chiara Pirrò

L. DELIBES – Lakmé ‘Viens, Mallika… Sous le dôme épais‘ eseguita da Tabita Romano, Roberta Panuccio

G. PUCCINI – La bohème, ‘Quando m’en vo’‘ eseguita da Chiara Pirrò

G. VERDI – Rigoletto ‘Ciel, dammi coraggio… Tutte le feste al tempio‘ eseguita da Tabita Romano

F. LEHAR – La vedova allegra ‘Tace il labbro’ eseguita da Chiara Pirrò, Vincenzo Violani

P. MASCAGNI – L’amico Fritz, ‘Son pochi fiori’ eseguita da Roberta Panuccio

G. PUCCINI – La rondine ‘Chi il bel sogno di Doretta‘ eseguita da Chiara Pirrò

G. ROSSINI – La cambiale di matrimonio ‘Vorrei spiegarvi il giubilo’ eseguita da Tabita Romano

Accompagnatore al pianoforte: Matteo Lattarulo
Presenta: Sofia Fava

CURRICULA

Matteo Lattarulo ha conseguito nel 2021 la laurea di primo livello in pianoforte al Conservatorio “F. Cilea” di Reggio Calabria sotto la guida del prof. Maurizio Innocenti.
Nel 2019 ha partecipato al progetto Erasmus+ ed è stato ammesso alla Lietuvos Muzikos ir Teatro Akademija a Vilnius, in Lituania, dove ha approfondito gli studi pianistici con Jurgis Karnavičius. Ha frequentato varie masterclass con docenti altrettanto importanti quali Benedetto Lupo, Roberto Cappello, Pierluigi Camicia. È inoltre vincitore del 1° premio assoluto al II Concorso Nazionale di musica dell’Accademia Harmonia della Locride, del 1° premio al VII Concorso Nazionale musicale della Riviera Jonico- Etnea di Giarre, del 30 premio e “Premio Curci” al XVI Concorso Internazionale Giovani Musicisti di Paola.
Oltre agli studi pianistici, ha intrapreso anche gli studi compositivi sotto la guida di Francesco Aliberti. È attualmente iscritto al biennio di composizione del corso di perfezionamento liturgico musicale, istituito dalla Conferenza Episcopale Italiana, nella classe di Gianmartino Maria Durighello.

Roberta Panuccio, giovane soprano palmese di 22 anni, inizia a studiare canto lirico all’età di 16 anni. A 17 viene ammessa presso il Conservatorio di Musica “F. Cilea”, sotto la guida della prof.ssa Liliana Marzano. Nell’anno 2017 partecipa ad un evento musicale organizzato dall’Associazione Ars Musica di Oppido Mamertina presso il teatro della Casa della Cultura di Palmi. Nell’anno 2019 debutta al Teatro F. Cilea nell’opera L’arca di Noè di Benjamin Britten in uno dei ruoli solisti, sotto la regia di Orlin Anastasov e la direzione orchestrale di Manuela Ranno. Nell’anno 2022 partecipa a numerosi concerti presso accademie e associazioni musicali, interventi trasmessi dalla nota emittente radiotelevisiva RTV. Nel medesimo anno entra a far parte del cast della prima opera rappresentata di Gioachino Rossini, La Cambiale di Matrimonio, nel ruolo di Clarina.

Chiara Pirrò nasce a Pavia nel 1997. Sin da bambina si avvicina al canto e a dieci anni comincia lo studio del flauto traverso. Nel 2012 è ammessa al Conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo Valentia dove prosegue i suoi studi di flauto. Dal 2008 al 2013 ha svolto un’intensa attività concertistica come primo flauto nell’Orchestra Sinfonica Giovanile della Calabria. Parallelamente al flauto, si dedica al canto prendendo parte al coro delle voci bianche e, dal 2008, a quello polifonico parrocchiale Cantare Giovane con sede a Gioia Tauro.
Nel 2016 si diploma al liceo scientifico con il massimo dei voti.
Con l’esperienza in compagnie amatoriali teatrali matura la passione per il teatro e il doppiaggio e viene ammessa, nell’estate del 2018, alla Caracciolo Academy di Roma. Nel 2018 è ammessa nella classe di Canto del prof. Francesco Anile al Conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo Valentia e consegue il diploma accademico di I livello nel luglio 2021 con il massimo dei voti e la lode. Nel maggio 2022 partecipa al Concorso Musicale della Città di Filadelfia vincendo il primo premio con votazione 96/100.
Attualmente frequenta il primo anno del biennio di 2° livello presso il Conservatorio “F. Cilea” di Reggio Calabria sotto la guida della prof.ssa Liliana Marzano.

Tabita Romano, giovane soprano, diplomata al Conservatorio “F. Cilea” di Reggio Calabria con il massimo dei voti e la lode sotto la guida della prof.ssa Liliana Marzano, ha partecipato a varie Masterclass con illustri maestri italiani ed esteri tra cui: i soprani Desirée Rancatore e Antonella Neri, il basso Roberto Scandiuzzi, il baritono Ventseslav Anastasov e il soprano e direttore d’orchestra Manuela Ranno. Ha lavorato con registi di chiara fama come Renato Bonajuto, Sofia Lavinia Amisich, Mario De Carlo. Nel 2018 inizia a esibirsi come corista esibendosi in varie opere: “Norma” di V. Bellini, “Don Giovanni” di W.A. Mozart, “Cavalleria Rusticana” di P. Mascagni, “Pagliacci” di R. Leoncavallo, Nona Sinfonia di L. van Beethoven. Interpreta il ruolo di Lucilla in “Delbo e Lucilla”, scene buffe da “Il Prigioniero Fortunato” di A. Scarlatti al Teatro Machiavelli di Catania con la regia di Pierina Puglisi e la direzione di Milo Longo. Ha un ruolo solista nell’opera di B. Britten “L’Arca di Noè”, si esibisce nella “Tosca” sia come corista che come solista interpretando il ruolo del Pastorello. Partecipa all’opera “Gianni Schicchi” interpretando il ruolo di Nella. Attualmente continua ad essere impegnata in progetti musicali di vario genere.

Vincenzo Violani, baritenore, studia Canto al Conservatorio “F. Cilea” dall’A.A. 2019-2020 nella classe della prof.ssa Liliana Marzano.

INFORMAZIONI
Per tutta l’estate, ogni giovedì e sabato il Museo sarà aperto fino alle 23.00 (ultimo ingresso 22.30) e a partire dalle 20.00 il costo del biglietto sarà di soli 3 euro.
Non è necessaria la prenotazione ed è fortemente consigliata la mascherina chirurgica.

  • Questo evento è passato.